jquery sliders

IL TERRITORIO PUGLIESE

La Puglia è stata una terra vissuta e visitata da numerosi popoli. Arrivavano dal mare e scorgevano una lunga striscia verde piena di luce, profumi e gente ospitale.

Greci, Romani, Bizantini, Arabi, Normanni, Svevi ed Aragonesi: popoli e culture che hanno lasciato tangibili segni del loro passaggio.

I tempi e i viaggiatori oggi sono diversi, ma queste terre, ricche di fascino e cultura, accolgono ancora con grande entusiasmo nuove idee che si fondono con antiche tradizioni.

Chi arriva in Puglia trova sempre qualcosa di famigliare in cui riconoscersi.

STORIA

La Puglia era abitata dagli Illiri e, sulla costa, da coloni greci, la regione fu conquistata dai Romani dopo la vittoria da essi riportata sui Sanniti. Alla caduta dell'impero romano il potere fu raccolto dai Bizantini, contrastati successivamente da Longobardi, franci, Saraceni e Veneziani. In questi secoli, caratterizzati da regimi oppressivi e corrotti, la situazione economica andò deteriorandosi finchè i Normanni riuscirono a creare nella regione la Contea di Melfi. Successivamente Roberto il Guiscardo ottenne dal papa l'investitura a duca di Calabria e di Puglia. Tutta l'Italia meridionale andò progressivamente unificandosi sotto i Normanni.
A quel tempo con "Puglia" si intendeva l'Italia meridionale continentale, in contrapposizione a "Lombardia" con cui si designava l'Italia settentrionale.
Il massimo splendore si ebbe sotto il regno di Federico II, il grande imperatore svevo che regnò dal 1194. Dalla metà del XIII secolo la Puglia decadde e subì l'alternarsi dei dominatori: gli Angioni dal 1266, gli Aragonesi dal 1442, gli Spagnoli dal 1504, gli Asburgo dal 1714. Infine i Borboni ressero il paese dal 1738 sino al 1861, anno in cui la Puglia entrò a far parte del Regno d'Italia.

TERRITORIO

La Puglia, prima regione dell'Italia meridionale per estensione, occupa la parte più orientale del territorio italiano. E' bagnata per oltre 800 chilometri dal mare ed è in gran parte pianeggiante e collinare.
Da nord a sud si succedono zone diverse per conformazione del territorio e per economia. Il gargano, ricco di vegetazione, rappresenta la massima altitudine della Puglia, E' una grande promontorio roccioso che, da un lato, scende verso il mare formando coste alte e dirupate, dall'altro digrada dolcemente verso i laghi costieri.
Il Tavoliere è un'ampia pianura, la più vasta dell'Italia centro-meridionale; è in gran parte coltivata a grano. La zona centrale della Puglia è occupata dall'arido altopiano delle Murge. L'estrema fascia meridionale è invece costituita dalla terra ondulata del Salento.
Il suolo pugliese, molto permeabile, lascia infiltrare l'acqua piovana e quella dei fiumi. Si formano così interessanti grotte sotterranee (Grotte di Castellana) e i corsi d'acqua scorrono nel sottosuolo.

ECONOMIA

La Puglia è una regione all'avanguardia nel processo di industrializzaziode del Sud. I traffici commerciali con il Mediterraneo orientale e le connesse attività portuali hanno infatti facilitato il suo sviluppo economico.
I porti di Bari, Brindisi e Taranto sono sedi di importanti impianti siderurguci e di grandi complessi chimici e petrolchimici.
Industrie meccaniche, tessili, alimentari sono sparse sul resto del territorio e nei principale centri. L'agricoltura costituisce però ancora la risorsa principale della regione. La popolazione è riuscita a superare il problema della mancanza d'acqua con poderose opere di irrigazione. L'Acquedotto Pugliese, per esempio, utilizza le acque fluviali provenienti dalla Campania.
Si coltivano ortaggi, frutta, viti, olivi, tabacco: per questi prodotti la Puglia si pone ai primi posti in Italia. La coltivazione del grano, nella pianura del Tavoliere, ha in parte sostituito l'allevamento degli ovini. Il turismo è in espansione, stimolato dalla bellezza dei paesaggi, dalla dolcezza del clima e dall'interesse storico-artistico di parecchiè città.

ULTIME AZIENDE ISCRITTE

Bruno S.r.l.

via Abruzzo Z.I.

70021 Acquaviva delle Fonti

Tel.080.759576 Fax:080.759576

sito web: http://www.pastificiobruno.it

e-mail: info@pastificiobruno.it

Az. Agr. Rucco Oronzo - Olio Rucco

Piazza Lubelli, 2

73020 Serrano

Tel.0832.308637 Fax:0832.458570

sito web: http://www.oliorucco.it

e-mail: info@oliorucco.it

CaSalumi - Produzione Salumi Casaranesi

via Solferino, 64

73042 Casarano

Tel.338.9003195 Fax:

sito web: http://www.birrificiobac.it/prodotti-alla-birra.html

e-mail: ferraro.ta@libero.it

IL METEO